Accedi oppure registrati

News » Betafence promette un 2008 da record

Betafence promette un 2008 da record

Condividi Segnala a un amico 22 April 2008
Si è da poco concluso - in una location d’eccezione - il tradizionale meeting Betafence, un evento che l’azienda di Tortoreto (TE), protagonista a livello internazionale nel settore delle reti e delle recinzioni, organizza ogni anno per i suoi distributori esclusivi. I dirigenti Betafence hanno infatti scelto come località per l’importante incontro il castello Orsini a Nerola, nella Sabina, in provincia di Roma. Un edificio carico di storia, che è stato costruito tra il X e l’XI secolo e che ha avuto tra i suoi proprietari alcune delle più note famiglie dell’aristocrazia romana, dagli Orsini (dai quali ha dunque preso il nome) ai Barberini, ai Lante di Montefeltro della Rovere, ai Colonna Sciarra.
Alla cena di gala ha fatto seguito un’intensa giornata di lavoro, nel corso della quale Paolo Concetti, direttore commerciale di Betafence, ha illustrato le strategie aziendali e gli obiettivi per il 2008, Mariangela De Berardinis, responsabile marketing, ha spiegato le politiche e le azioni di marketing e comunicazione previste per l’anno in corso, mentre Stefano Paganella, account manager, ha presentato e illustrato i nuovi prodotti Betafence.
Molto interesse hanno poi suscitato, tra i presenti, i risultati di un’importante ricerca, realizzata per conto di Betafence da parte di un prestigioso istituto di ricerca italiano, in materia di evoluzione distributiva. Gli elementi emersi da questo studio hanno fornito utili spunti di riflessione anche per le future strategie di espansione e crescita dei distributori nei rispettivi mercati.
A completare la “due giorni”, tutti gli ospiti sono stati condotti in un breve tour della Sabina, regione molto nota, a livello nazionale e non solo, per la sua rinomata produzione di olio. E tra le mete dell’escursione ci sono stati anche un frantoio e la pianta d’ulivo più grande e tra le più antiche d’Europa: uno spettacolo maestoso, una pianta da record per suggellare un meeting che ha messo le basi di un anno che, malgrado le difficoltà dell’economia mondiale, nelle attese dei dirigenti Betafence può portare ancora una volta, per l’azienda di Tortoreto, dei risultati record.